Newstest.ch: autotest digitale per la promozione dell'alfabetizzazione mediatica

La disinformazione è una delle maggiori sfide dei nostri giorni. La SSR lancia pertanto newstest.ch insieme all’associazione Politools, all’Istituto dei media dell’Associazione svizzera degli editori SCHWEIZER MEDIEN e alla fondazione Mercator Schweiz. Questo autotest digitale ha lo scopo di rafforzare l’alfabetizzazione mediatica e di aiutare ad affrontare la disinformazione.

L’aumento del flusso quotidiano d’informazioni su tutti i tipi di piattaforme rende molto più difficile all’utenza distinguere tra pubblicità a pagamento, contributi giornalistici e fake news diffuse deliberatamente. La disinformazione è pertanto una delle maggiori sfide dei nostri giorni.

Il rafforzamento dell’alfabetizzazione mediatica contrasta questa sfida e aiuta a gestire la disinformazione e l’orientamento in un mondo mediatico sempre più complesso. Tale rafforzamento è necessario, come dimostra anche uno studio dell’Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) del dicembre 2022. Pertanto, SSR Public Value, l’associazione Politools (direzione del progetto), l’Istituto dei media dell’Associazione svizzera degli editori SCHWEIZER MEDIEN e la fondazione Mercador Schweiz lanciano in modo congiunto newstest.ch.

L’autotest digitale serve a mettere alla prova e promuovere in modo giocoso le competenze in ambito mediatico di giovani e adulti. Il test prevede domande in cinque settori tematici sui modi di affrontare le notizie su Internet. Nella sezione di valutazione vengono inoltre forniti aiuti e suggerimenti per rafforzare le proprie competenze.

Impressioni dall’Istituto professionale bernese Gibb

Newstest offre un’ottima introduzione al tema dell’alfabetizzazione mediatica. Da esso possono nascere dibattiti decisivi per il giornalismo, la democrazia e questioni sociali in generale.
Nadja Burri, insegnante di tedesco dell'Istituto professionale bernese Gibb
Una buona offerta per le lezioni sui media nelle scuole

Newstest.ch è nato sulla base del modello di der-newstest.de, sviluppato nel 2021 dalla fondazione tedesca Neue Verantwortung für Deutschland. Gli adeguamenti sulla versione svizzera sono stati realizzati nell’ambito del primo studio svizzero sulle competenze mediatiche della popolazione svizzera «Die Medienkompetenz der Schweizer Bevölkerung». L’agenzia nach morgen è responsabile dell’implementazione tecnica. In Svizzera, il newstest è attualmente disponibile in francese e tedesco. Presto seguirà una versione in italiano.

«
Newstest mostra molto bene quanto sia importante trasmettere le competenze mediatiche. Le domande fanno comprendere che non è sempre facile valutare ciò che è effettivamente fattuale. Cos’è la pubblicità a pagamento? Cos’è un’opinione? Cosa sono le fake news? E come le classifico? Ecco perché ritengo che newstest sia un’ottimo strumento per mostrare alle studentesse e agli studenti l’importanza di approfondire l’argomento.»
Janine Surber, insegnante di storia della scuola cantonale di Baden
I partner

Informazioni sull’associazione Politools 
L’associazione Politools sviluppa progetti basati su Internet nel campo dell’analisi politica e dell’educazione politica (p. es. l’aiuto al voto online smartvote). Nel 2022, in collaborazione con l’Università di Berna e la Scuola universitaria professionale di Berna (BFH), l’associazione ha condotto un ampio studio rappresentativo sulle competenze mediatiche della popolazione svizzera. A tal fine, è stata utilizzata una versione del newstest adattata alla Svizzera. Il progetto di ricerca è stato cofinanziato dall’UFCOM.

Informazioni sulla fondazione Mercator Svizzera 
La fondazione Mercator Schweiz, in collaborazione con vari partner, sviluppa, sperimenta e diffonde idee per risolvere le sfide del momento. Essa rafforza la società civile e crea ampie alleanze per dare il via al cambiamento e contribuire a plasmare il futuro. Nel farlo, rimane fedele alla sua visione di una società democratica, che offre pari opportunità ed è ecologicamente sostenibile.

Informazioni sull’Associazione svizzera degli editori SCHWEIZER MEDIEN 
L’Associazione svizzera degli editori SCHWEIZER MEDIEN è l’organizzazione di settore delle aziende mediatiche private svizzere che si occupano di stampa e digitale. Riunisce oltre 100 aziende e membri associati del settore, che insieme pubblicano circa 300 giornali e riviste, offrono varie piattaforme di notizie e media elettronici.

CONTATTO
Ufficio stampa SSR
Sibylle Tornay
Tel. 058 136 21 21
medienstelle.srg@srgssr.ch

Comunicato stampa, 5.10.2023

Commento

«Facciamo programmi con i bambini e per i bambini»

I reportage dei bambini e i notiziari per la scuola coinvolgono anche i giovani che altrimenti avrebbero pochi contatti con il mondo dell’informazione e ne promuovono le competenze mediatiche.

L'organo di mediazione risponde sempre presente – a differenza di YouTube & Co.

L'organo di mediazione è uno degli strumenti che differenzia la SSR da Google, TikTok o Meta. Chi ritiene che una trasmissione non abbia informato correttamente il pubblico o sia discriminatoria può inoltrare un reclamo e riceverà in ogni caso una risposta. L'operato dell'organo di mediazione non sempre è privo di ostacoli, ma è di fondamentale importanza per la qualità dei media e pertanto anche per la democrazia.

Rosso, arancione o verde: un semaforo per le fake news

Allievi di scuola professionale alle prese con strumenti per verificare l’attendibilità delle notizie. Un'iniziativa sostenuta dalla SSR.